Aggiornare Nexus 5 con root alla versione 4.4.3 da linux senza perdere i dati

Ci saranno altri milllemila tutorial per farlo ma come sanno i miei 2 lettori mi piace scriverlo per non dimenticarmelo. Avevo già scritto un articolo su come fare il root del Nexus4, ma visto che in questo caso si tratta di un Nexus 5 e di aggiornarlo conservando il root e i dati (invece che solo di fare il root) ho pensato che era meglio segnarmelo!

Note essenziali da leggere prima che commentiate:

  1. Il telefono aveva già il bootloader sbloccato, quindi non c’è bisogno di sbloccarlo (operazione che dovete sapere CANCELLEREBBE TUTTI i dati inevitabilmente)
  2. Ho comunque fatto un backup manuale di tutti i dati importanti presenti nello storage del Nexus5 (soprattutto musica e foto)
  3. Il Nexus5 aveva già le opzioni per sviluppatori e la modalità debug attivi

Preparazione

    1. Ho effettuato un backup automatico delle impostazioni tramite adb con il comando seguente (ATTENZIONE NON COMPRENDE LO STORAGE,quindi foto, musica e altri file dovete copiarli a mano):
      ./adb-linux backup -apk -all -f backup_n5.ab

      NOTA: potrebbe impiegare molto tempo, a seconda delle applicazioni installate

    2. Ho scaricato la Factory Image di google da qui:
      https://dl.google.com/dl/android/aosp/hammerhead-ktu84m-factory-53ff95bf.tgz
      e ho estratto l’archivio in una cartella
    3. Ho scaricato l’ultima versione disponibile della recovery ClockWorkMod (potete anche usarne un’altra a vostro piacimento) dal link seguente:
      http://download2.clockworkmod.com/recoveries/recovery-clockwork-touch-6.0.4.5-hammerhead.img
    4. Per evitare di scaricarmi tutto l’SDK Android per avere i comandi ADB ho scaricato un archivio con alcuni eseguibili dal link seguente:
      http://downloadandroidrom.com/file/Nexus5/root/Nexus5Root.zip (ne ho fatto una copia anche qui se il link non dovesse funzionare).
    5. Infine ho scompattato l’archivio appena scaricato e ho aperto un terminale nella cartella contenente i file estratti.
    6. Ho creato il file flash-all-no-wipe.sh all’interno della cartella Nexus5Root con il seguente contenuto:
      #!/bin/sh
      
      # Copyright 2012 The Android Open Source Project
      #
      # Licensed under the Apache License, Version 2.0 (the "License");
      # you may not use this file except in compliance with the License.
      # You may obtain a copy of the License at
      #
      #      http://www.apache.org/licenses/LICENSE-2.0
      #
      # Unless required by applicable law or agreed to in writing, software
      # distributed under the License is distributed on an "AS IS" BASIS,
      # WITHOUT WARRANTIES OR CONDITIONS OF ANY KIND, either express or implied.
      # See the License for the specific language governing permissions and
      # limitations under the License.
      
      sudo ./fastboot-linux flash bootloader bootloader-hammerhead-hhz11k.img
      sudo ./fastboot-linux reboot-bootloader
      sleep 5
      sudo ./fastboot-linux flash radio radio-hammerhead-m8974a-2.0.50.1.13.img
      sudo ./fastboot-linux reboot-bootloader
      sleep 5
      sudo ./fastboot-linux update image-hammerhead-ktu84m.zip
      
    7. Ho copiato i file seguenti all’interno della cartella Nexus5Root ( se volete potete anche fare dei link simbolici)
      bootloader-hammerhead-hhz11k.img
      image-hammerhead-ktu84m.zip
      radio-hammerhead-m8974a-2.0.50.1.13.img
      recovery-clockwork-touch-6.0.4.5-hammerhead.img
      
    8. Ho scaricato l’ultima versione disponibile del file SuperSU di Chainfire e poi l’ho copiato nella memoria del Nexus5 (potete anche scaricarlo direttamente dal telefono). Ecco il link a cui procurarsi l’ultima versione disponibile alla data di questo articolo:
      http://download.chainfire.eu/447/SuperSU/UPDATE-SuperSU-v1.99r4.zip
      NOTA: non usate quello contenuto nel pacchetto Nexus5Root, che è troppo vecchio

Installazione

    1. A questo punto ho riavviato in modalità bootloader
      ./adb-linux reboot bootloader
    2. Dal terminale ho effettuato il flash dell’immagine lanciando il file modificato:
      ./flash-all-no-wipe.sh

Al termine del flash il terminale dovrebbe riavviarsi da solo e ci metterà un po’ per terminare il boot a seconda di quante applicazioni avete installate.

Reinstallazione Recovery e rooting

Ora bisogna reinstallare la recovery e rifare il root:

  1. Riavviare il telefono in modalità bootloader (basta tenere premuti pulsanti volume mentre si preme anche il pulsante di accensione o usare il comando visto sopra)
  2. Ho installato la recovery ClockWorkMod Touch con il comando seguente
    sudo ./fastboot-linux flash recovery recovery-clockwork-touch-6.0.4.5-hammerhead.img
  3. Una volta terminato il comando ho selezionato sul telefono la modalità Recovery e poi ho usato la funzione “Install zip” per installare il pacchetto SuperSU che avevo copiato nel Nexus5
  4. Ho riavviato il Nexus5 (anche in questo caso ci mette un po’)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.