Archivi tag: sicurezza

Come parlare di sicurezza

Una tavola rotonda improvvisata per far fronte ad uno speaker influenzato è stata davvero molto interessante per capire come divulgare notizie corrette su argomenti tipicamente ostici e complessi come uso delle tecnologie nel narcotraffico, la rete Tor, la crittografia, hacking dell’internet delle cose e il Deep Web.

Il video è disponibile sul canale del festival internazionale del giornalismo di Perugia di cui si è appena conclusa la decima edizione.

 

Slide del mio intervento all’evento “Ti presento il software libero”

ti-presento_linux volantinoDa domani sul sito del GNU/Linux User Group Perugia saranno disponibili online le slide del mio intervento intitolato “Navigazione Internet” presentato in occasione della giornata “Ti presento il Software Libero” tenuta il 5 Aprile 2014 a Perugia.

Il talk parla essenzialmente di cosa sia un web browser e del perché tutti dovrebbero sapere come si usa e cosa fa. Romanticamente il web browser è la nave che ci traghetta da una parte all’altra del mare del web. Più prosaicamente è un’applicazione che ci permette di visualizzare, interagire e di fatto fruire con i siti e con tutti i servizi che sono oggi a disposizione sul web. Continua a leggere

Importante appello sulla privacy di Mikko Hypponen

Rilancio volentieri l’articolo di Paolo Attivissimo sull’appello appassionato di Mikko Hypponen relativamente alle profonde implicazioni della questione della sorveglianza globale di massa.

Potete trovare l’articolo originale di Paolo con la traduzione del testo qui:
http://attivissimo.blogspot.it/2013/11/come-lnsa-ha-tradito-la-fiducia-del.html

Il video su TED con sottotitoli italiani di Anna Cristina Minoli e Alessandra Tadiotto qui:
http://www.ted.com/talks/mikko_hypponen_how_the_nsa_betrayed_the_world_s_trust_time_to_act.html

Aggiungo una citazione dalla parte finale del discorso:

La soluzione è l’open source. Creando insieme dei sistemi aperti, liberi e sicuri, possiamo aggirare questa sorveglianza, e così il singolo paese non deve risolvere il problema da solo. Deve solo risolvere un piccolo problema.