1298 Indian Ambulance

Donazione a 1298: ambulanze indiane per tutti

1298 Indian AmbulanceDopo aver letto alcuni articoli di Simone riguardo a 1298 ho deciso di fare una donazione ad Acumen Fund per sostenere questo progetto.

Sono solo 25$, ma per una buona causa.

Non sono mai stato in India, me l’hanno raccontata qualche volta, e il racconto di Simone è molto simile ad altri che ho ascoltato quando si parla di povertà in India.

Sono contento del fatto che Simone abbia deciso di pubblicare l’articolo anche sul suo blog e non solo su Nòva, un inserto settimanale de Il Sole 24 Ore, così ho avuto la possibilità di leggerlo e di fare la mia piccola parte.

Chi è 1298?

E’ un’azienda indiana fondata da un gruppo di giovani indiani qualche anno fa hanno visto coi loro occhi come si può facilmente morire in India perché non esiste un servizio di ambulanza decente.
Hanno quindi deciso di avviare un’attività che potesse sopperire a questa mancanza e dopo alcuni anni di startup oggi sono un’azienda che fattura qualche milione di dollari, e che soprattutto fornisce un servizio sanitario accessibile a tutti!

Vi prego di leggere per intero l’articolo di Simone, che è anche breve, perché è importante saperne di più su questa esperienza.
E’ importante perché, e concordo con Simone, noi “occidentali” diamo per scontate un sacco di cose.
E questa sufficienza nel giudicare i nostri diritti e le nostre possibilità come cittadini sono a mio avviso sempre più spesso causa di enormi atti di superbia e di incredibile irresponsabilità nei confronti non solo dei paesi più poveri, ma anche, e a volte soprattutto, nei confronti dei nostri stessi paesi “avanzati” e di noi stessi.

Una donazione di 25$ potrebbe far sorridere molti, e suppongo che dei pochi che leggeranno questo articolo qualcuno penserà “chissà quanti se ne mangeranno dei miei 5$ anziché darli veramente a chi ne ha bisogno”!
Non posso negarlo: è noto che ci sono speculatori che hanno la forma di avvoltoi e che lucrano avidamente sulla pietà delle persone, ma non per questo chi è nel bisogno può ricevere il nostro disprezzo o peggio la nostra indifferenza.
Dovrebbe meritare forse il nostro impegno almeno a saperne di più.

A volte, come è successo a me oggi, una piccola donazione, non solo aiuta chi ne ha bisogno, ma getta una forte luce su quello di cui abbiamo bisogno anche noi che “stiamo bene”.
Spendere 5$ per aiutare in una giusta causa e per aiutarsi, contemporaneamente, a riflettere di più per capire quali sono le giuste cause che ci riguardano da vicino è un vero affare.

Lo consiglio a tutti.

Leggete l’articolo
Pensate.
E mentre pensate fate il vostro affare di oggi con soli 5$.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.