Finalmente posso guardare Internet’s Own Boy, il documentario su Aaron Swartz

Si perché quando è uscito era disponibile solo in Nord America e Canada, e l’ultima volta che ho cercato di comprarlo per scaricarlo senza dover passare da VPN o proxy, il laconico avviso compariva sempre: Questi contenuti non sono disponibili in Italiano, o anche This title is unavailable in your region, o altri similmente imbarazzanti.

Il che è al limite del ridicolo per un documentario sul tema della libertà digitale e sull’attivisimo nell’ambito della libera informazione.

Ma tant’è, ancora non ero riuscito a comprarlo e mi sono ovviamente rifiutato di scaricarlo senza pagarlo perché mi pareva altrettanto ridicolo.

A onor del vero puntualizzo che da diverso tempo non controllavo se fosse disponibile, e comunque l’ho trovato acquistabile solo su Vimeo in una pagina apposita per chi non risiede in USA o Canada, perché in tutte le altre piattaforme di distribuzione che ho visto o non si può vedere in Italia o è legato ad un dispositivo o una piattaforma in particolare che non uso, tipo Xbox, PlayStation, Kindle Fire, o altri (eccezione per vudu.com dove pare acquistabile ma non mi sono registrato per controllare).

Un plauso a Vimeo che anche se con ritardo almeno ti fa scaricare un file che puoi vedere dove ti pare e quando ti pare!

In ogni caso finalmente ce l’ho e spero di trovare rapidamente una serata per guardarmelo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.